Nuovi ricami miniatura

Dopo il ricamo Sashiko gigante ho voluto tornare alle miniture – soddisfazione immediata e poi sono davvero meravigliosi quando sono finiti, i disegni realizzati in questa scala rendono molto meglio e danno davvero un effetto 3D

Ricami “Sashiko”

La mia amica di vecchia data Ilenia Moreni VISITATE IL SUO BLOG mi ha suggerito di dare un’occhiata ai ricami SASHIKO. Cosa sono i ricami SASHIKO? Si tratta di una tecnica antica giapponese che veniva prevalentemente praticata da popolazioni rurali per rammendare e decorare vecchi tessuti e abiti rovinati.

Il punto Sashiko si realizza a mano e le piccole imperfezioni rispetto al ricamo a macchina lo rendono più rustico e assomiglia molto al punto filza ma ha regole diverse, la lunghezza di ogni punto è il doppio dello spazio tra i punti. 

Ispirandomi ai tessuti rustici tinti con indaco ho scelto del jeans e ho reallizzato una lunga sciarpa con disegni a carpe koi e acqua. Come filo ho usato Perlè variegato:

Houston…forse abbiamo un problema!

Houston…abbiamo un problema

Chi segue il mio percorso da un pò si ricorderà del mio incidente avvenuto a Dicembre 2011 e che mi ha procurato non pochi casini di salute e lasciato con danni permanenti.

Purtroppo la vertebra saldata si fa sentire ogni tanto, i dischi non sono proprio in buono stato e la spalla è infiammata spesso. 

Al momento ho un’infiammazione che mi sta bloccando la schienae non riesco a muovermi molto, nè a camminare troppo o stare in piedi nè a stare seduta, il medico mi ha messa a riposo assoluto e menomale perchè le medicine mettono comunque KO.

Quindi, per arrivare al punto e non fare un blog post deprimente e basta mi sono trovata un nuovo/vecchio hobby. 15-20 fa ricamavo a punto croce e di fatto mi sono rimasti un pò di asciugamani, fili, pezzi di tela Aida – ora basta ricamare!